Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Gamereactor
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
recensioni
Forza Motorsport 7

Forza Motorsport 7

Turn 10 torna per far compiere a Forza il settimo giro, ma lo studio ha fatto il suo record?


In questo settimo capitolo della serie, l'attenzione di Turn 10 è stata quasi esclusivamente votata a rifinire e migliorare tutto ciò che funzionava bene in Forza Motorsport 6, ed è anche il motivo per cui in Forza Motorsport 7 è stato aggiunto poco altro. Una nuova pista (Dubai Highway, ci sono altri nuovi tracciati rispetto al Forza 6, ma li abbiamo visti prima in altre iterazioni precedenti della serie), alcune nuove vetture (di nuovo, rispetto a Forza 6, che alla fine ha contato la presenza di 620 auto, e se si contano anche i DLC, ce ne sono poco più di 700 in Forza 7) e una nuova modalità di gioco; questo è tutto ciò che ci viene offerto dalla nuova fatica in esclusiva per Xbox One e PC. Tutto si presenta in modo diverso, è evidente, e la modalità carriera ha assistito ad alcuni cambiamenti strutturali e alcuni nuovi campionati. Nel complesso, però, questo è lo stesso gioco del suo predecessore, anche se con più rifiniture. Turn 10 ha lasciato le chiavi inglesi nella cassetta degli attrezzi e ha invece usato alcune Carnauba Wax per creare il prodotto meglio rifinito che abbiano mai pubblicato.

Certo, è stato aggiunto il meteo dinamico, come dimenticarlo. Proprio come in Project CARS 2, assistiamo all'aggiunta di pozzanghere, gocce di pioggia e nebbia, ma proprio come accade nel sequel di Slightly Mad Studios, abbiamo difficoltà a capire ciò che davvero ci elettrizza nei confronti della pioggia. Tuttavia, per coloro che amano correre sotto la pioggia e guidare nelle pozzanghere, gli effetti meteo dinamici funzionano molto bene. Durante una gara sul circuito di Nurburgring, ha iniziato a piovere ed è diventato tutto nuvoloso durante i sette minuti in cui dura la corsa e naturalmente questo aggiunge un certo realismo, anche se le pozzanghere, come in Project CARS 2, sembrano troppo grandi. Durante una delle nostre prime gare nella modalità carriera abbiamo scelto come pista Silverstone e abbiamo scoperto come sarebbero quelle piccole pozze d'acqua, dal momento che questo è qualcosa che non accade mai nella realtà. Piuttosto, la corsa andrebbe abbandonata e riavviata non appena l'acqua si asciuga. Naturalmente, è possibile disattivare l'opzione meteo, una cosa che abbiamo fatto praticamente subito, ma gli effetti sono belli e funzionano relativamente bene, indipendentemente dal gusto personale e da come questi influenzano la corsa.

Forza Motorsport 7 è strutturato proprio come i giochi precedenti del franchise. Il piatto forte sul menu è la modalità Carriera (Forza Driver's Cup). In quanto aspirante pilota, si parte dalle corse dilettantistiche fino ad arrivare alla Formula E e al GT LeMans, in cui si inizia a competere contro i piloti d'elite. Come al solito, bisogna faticare a partire dalle leghe inferiori in modo da poter ottenere macchine più grandi e migliori. Tutti noi conosciamo il setup, lo abbiamo già visto in precedenza, e in Forza 7 quasi nulla si differenzia per quanto riguarda la Driver's Cup, tranne per alcuni elementi relativi alla sua presentazione nel suo complesso.

Forza Motorsport 7

In un certo senso, è un bene che questo non sia cambiato. È rassicurante sapere cosa è richiesto ai giocatori e sapere cosa bisogna fare per vincere. Allo stesso tempo, è piuttosto triste giocare la stessa carriera per questo settimo gioco e anche se abbiamo la possibilità di creare il nostro pilota questa volta, non c'è niente di realmente nuovo. Anzi, il gioco inizia a presentare i primi segni dell'età. Come abbiamo detto di ritorno all'epoca di Forza Motorsport 3, non vediamo l'ora che arrivi quel giorno in cui uno di questi sviluppatori trovi un modo per innovare in questo settore. Vogliamo qualcosa di nuovo, qualcosa di innovativo, qualcosa che possa davvero farci entusiasmare e ci spinga di nuovo a provare interesse per questo genere.

Per quanto riguarda l'aspetto multiplayer, vale la stessa cosa. Le modalità di gioco principali sono le stesse dei giochi precedenti, anche se sono migliori da un punto di vista delle rifiniture e, in alcuni casi, espanse. Turn 10, durante lo sviluppo di Forza 7, ha parlato molto del fatto che hanno quattro milioni di giocatori attivi che regolarmente disputano gare online in Forza 6, un numero che sperano di accrescere ora che la pit section si sia espansa e offra molto di più da un punto di vista di atmosfera realistica. Questa parte del gioco funziona molto bene, anche se è in realtà solo un dettaglio cosmetico. Possiamo gingillarci mentre si carica la gara successiva e anche se l'attenzione sul nostro avatar è chiaramente esagerata (ci sono 300 caschi diversi tra cui scegliere), è una buona cosa il fatto che gli sviluppatori abbiano cercato di rendere l'esperienza più personale.

Creare un rapporto tra l'uomo e la macchina è qualcosa su cui lo studio capitanato da Dan Greenawalt ha lavorato molto dal lancio di Forza 2, e nel settimo gioco questo si concretizza chiedendo al giocatore di entrare in possesso di quante più automobili possibili. Vendere le auto ottenute dopo aver vinto i campionati, o quelle acquistate e modificate ma che poi avete smesso di utilizzare, non è un aspetto che Forza 7 tende ad incoraggiate. Al contrario, proprio come un grande ossessionato delle Hot Wheels, avete il compito di crearvi un garage giganteeeeesco di automobili. Peccato che la gamma di vetture offerte non appaia completo e che alcune priorità appaiano un po' curiose.

Non sappiamo dove cominciare per ciò che concerne le vetture di Forza 7. Per cominciare, non abbiamo trovato le 700 auto di cui tanto si sono vantati in giro prima del lancio. Non abbiamo trovato nessuna delle nostre vecchie preferite di Forze Motorsport 4. Calsonic Nissan GT-R R34 Skyline JPGT è, a nostro avviso, la migliore macchina mai vista in questa serie e qui manca. Mancano anche super-car ad alte prestazioni come la Aston Martin Vulcan, la Bugatti Chiron, la McLaren 720S, la Lamborghini Performante e la Mercedes AMG Project One. Al contrario, ritroviamo tantissimi mini-bus e mini-bar a tre cilindri (e camion e furgoni) che tendono ad adombrare il resto del parterre. Pensiamo che sia il momento che Turn 10 tenga d'occhio quanto fa Polyphony e inizi a seguire l'esempio di Yamauchi e del suo team di 200 uomini nel prossimo Gran Turismo Sport. Rimuovete tutte queste lentissime auto familiari, i furgoni, i vecchi super classici e le vetture di Forza Horizon, e concentrate l'attenzione su macchine da corsa reali.

Forza Motorsport 7
Forza Motorsport 7
Forza Motorsport 7
Forza Motorsport 7